Risveglio di coscienza

Come gestire le ansie e le paure in 5 step

Come faccio a gestire le mie mille paure e gli attacchi di ansia?

Questa è una delle domande che mi viene posta più spesso, giustamente aggiungo io.
Perché le ansie e le paure sono oggi molto diffuse e perché vivere una vita serena e “centrata” credo possa essere l’aspirazione comune a molti.
Perché è così radicata l’ansia e la paura (o le paure)? I motivi sono diversi e si intrecciano l’un l’altro.

Proviamo ad enumerarli:
1) Condizionamenti dell’ambiente. Ormai è provato scientificamente, l’ambiente ci condiziona non soltanto  a livello mentale ma anche fisiologico (vedi gli studi di Bruce Lipton). Oggi siamo circondati da forme pensiero  dense che virano verso lo stato di impotenza, paura, ansia e frustrazione. Se non se ne parla lo si percepisce e questo condiziona fortemente i nostri modi di pensare e provare emozioni.

2) Attitudini di pensiero. I nostri modi di pensare sono molte volte grossolani e fuori dal controllo. E non ne parliamo per quanto riguarda la gestione delle emozioni. E’ come se fossimo dei bambini ai primi passi. Dobbiamo imparare a guardarci dentro, a spostare l’attenzione dal fuori al dentro (da extroversus ad introversus). Siamo troppo abituati a concentrarci sui problemi esterni a noi pensando che tutto derivi da li. In realtà è esattamente il contrario, siamo noi a creare le condizioni esterne che accrescono la nostra ansia (che in realtà già esiste).

3) Chi vive nell’ansia o nella paura è totalmente proiettato nel futuro e vive di aspettative. Questo significa che non è abituato a vivere  il momento presente, nel qui ed ora. L’ansia in qualche modo vuole accorciare i tempi e far vivere ora ciò che ancora non esiste. La paura è una aspettativa negativa rispetto a qualcosa di cui non conosciamo gli esiti e che non sappiamo se accadrà.

4) Vivere nell’ansia e nella paura ha delle conseguenze a volte piuttosto pesanti. Innanzitutto è un elemento attrattore piuttosto potente IN NEGATIVO. Proprio ciò che temiamo potrebbe materializzarsi in quanto le emozioni negative sono una calamita inesorabile e molte volte agiscono a nostra completa insaputa. E poi crea stati confusionali, mancanza di focus. Inoltre abbassa le nostre difese immunitarie e il livello delle energie. Insomma è un disastro!

Vediamo adesso quali potrebbero essere le soluzioni, i fantastici 4 step, anche se in parte enumerate all’interno delle premesse.

STEP NUMERO 1
Facciamo attenzione alle forme pensiero negative collettive (pendoli come le chiama Vadim Zeland autore della famosissima saga Transurfing).  Prendiamo consapevolezza di quando ci vengono comunicate certi tipi di informazioni che vogliono soltanto destabilizzarci e creare in noi certi tipi di emozioni.
Ripeto oggi stiamo vivendo un momento collettivo molto delicato in cui la gran parte si sta facendo trascinare in emozioni di incertezza, paura ed ansia. Tutto questo ha un obiettivo subdolo di indebolirci e farci vivere costantemente in bassi valori emozionali.
Da evitare assolutamente: lamentele, giudizi e pettegolezzi.

LA LAMENTELA E’ UNA ATTESTAZIONE DI IMPOTENZA. IL GIUDIZIO E’ UNA POSIZIONE INUTILMENTE RIGIDA SUL MONDO E SU NOI STESSI. IL PETTEGOLEZZO E’ LA COMPENSAZIONE DI UN NOSTRO SENSO DI INADEGUATEZZA. SONO TUTTI E TRE ATTEGGIAMENTI CHE ALIMENTANO LE ANSIE E LE PAURE E IN GENERALE LE RISPOSTE MECCANICHE ALL’AMBIENTE.

STEP NUMERO 2
Teniamo un diario giornaliero del nostro vissuto interiore: emozioni, pensieri dominanti, aspettative, obiettivi.
Dopo un paio di settimane ci renderemo conto della predominanza di un certo modo di vivere e pensare che sta realmente creando ciò che facciamo ed abbiamo.
Se vuoi renderti conto di come sei oggi guarda ciò che circonda la tua vita.

STEP NUMERO 3
Punto importantissimo: vivere nel qui ed ora. Nel momento in cui siamo in preda all’ansia ed alle preoccupazioni “svegliamoci” dall’incantesimo riportandoci al momento presente, a ciò che possiamo fare ora e che stiamo facendo. Le preoccupazioni non esistono se ragioniamo in base a ciò che possiamo fare per risolvere i nostri problemi ora e non chissà quando. Perché la verità è che esiste soltanto l’adesso e null’altro.
Fai un bel respiro e cogli la verità unica di questo fantastico momento presente. Esiste soltanto il qui e ora!
Il resto è immaginazione, illusione della mente.
Consiglio vivamente il capolavoro di Eckart Tolle  il potere di adesso manuale eccellente del vivere adesso .

STEP NUMERO 4
Focalizziamoci con forte intenzione su ciò che realmente vogliamo realizzare nella nostra vita.
Alleniamoci a tenere la mente sugli obiettivi e non disperdiamo il pensiero su preoccupazioni inutili.
Le preoccupazioni e le paure sono frutto di una mente fragile e non allenata.
Scriviamo i nostri obiettivi trimestrali, semestrali, annuali e concentriamoci sul loro perseguimento attraverso un piano di azione.
Se ci sono degli ostacoli analizziamoli e chiediamoci a cosa servano e strutturiamo delle strategie per superarli.
Se gli obiettivi sono complessi spezzettiamoli in piccoli passi in modo da non farci spaventare dall’imponenza dell’impegno.
Usiamo sistematicamente il pensiero immaginativo per costruire ciò che ancora non è collassato nella materia.
E sentiamo, mentre immaginiamo, quelle situazioni come già realizzate.

STEP NUMERO 5

La vita non è una corsa. Ci sono momenti che richiedono forte impegno e momenti dedicati al nostro benessere.
Prendiamoci spazi per stare bene, per rilassarci, per meditare. C’è il momento dell’azione ma anche quello della stasi e dell’ozio.
Facciamo ciò che ci fa sentire bene e ci procura piacere. ORA ET LABORA ricorda..

Mi ritengo una persona serena e centrata ma questo stato interiore è stata per me una conquista fatta di piccoli passi.
Credo in questo post di avere racchiuso in sintesi tutte le strategie interiori per poter raggiungere un obiettivo
così importante a cui tutti noi abbiamo diritto e pieno merito!

Renditi partecipe di questa nuova energia e condividi in modo che tutti i tuoi amici possano leggere. Grazie!

Lascia un tuo commento

commenti

Lascia un tuo commento

Luigi Miano
Luigi Miano
Life e Spiritual Coach, ricercatore nel campo dell’evoluzione e della consapevolezza dell’essere umano. E’ impegnato da anni, nello studiare e mixare conoscenze di ogni epoca e provenienza e creare percorsi divulgativi e di liberazione interiore accessibili a chiunque. E' dotato di forte senso pratico e la sua missione è quella di fornire strumenti di applicazione quotidiana. Il suo è un linguaggio semplice, ricco di metafore ed accessibile a molti. Autore di 3 libri e un e-book.
Potrebbero anche interessarti
Come sopravvivere a un lavoro da schiavi, parte II
Come rivoluzionare il lavoro nella propria vita: il piano B
SCARICA GRATIS L'EBOOK
7 PASSI VERSO UN NUOVO MONDO

L' ebook che ti rivela gli unici segreti che devi conoscere per iniziare a costruire il tuo nuovo mondo sin da subito!

Digita la tua email
Digita il tuo nome
x