Categoria: Risveglio di coscienza

Risveglio di coscienza Sostenibilità

Educazione? Guarda il volto del bambino!

C’è una frase bellissima di Maria Montessori che recita così: ” Una prova della correttezza della procedura educativa è la felicità del bambino“. Sinceramente quando osservi tuo figlio che esce da scuola cosa vedi sul suo volto? Raramente osservo questo ritratto della felicità. Vedo facce stravolte, stanche, annoiate, accaldate. In queste settimane sto avendo delle esperienze educative con i bambini. Queste esperienze mi hanno realmente illuminato. Mentre tornavo da una di queste giornate, come spesso mi accade nei momenti apicali della mia vita, mi sono venute in mente alcune parole di Gesù: “Qualunque cosa abbiate fatto ai più piccoli, lo avete fatto a me”.

Continua a leggere
Risveglio di coscienza Spiritualità

Come usare il tempo e non esserne usati

Amico/a del Nuovo Mondo ciao, l’argomento del post è molto interessante ai fini di un vero sviluppo interiore: il tempo come usarlo e non esserne utilizzati (sarebbe meglio scrivere fagocitati). Voglio prima raccontarti la mia personale esperienza con l’apprendimento di mio figlio Alessio che frequenta la seconda elementare. Un bambino di 6-7 anni non è realmente consapevole del tempo che scorre e di tutte le convenzioni che abbiamo creato noi umani intorno al tempo. Non sa cosa significhi essere in orario, far trascorrere un’ora oppure essere in una stagione o in un giorno particolare.

Continua a leggere
Risveglio di coscienza

Come uscire da una routine da incubo!

Amico/amica del Nuovo Mondo ciao, hai trascorso anche oggi la solita giornata di routine? Sveglia presto, al lavoro nel traffico, solite facce al lavoro, il caffè, le pratiche da sbrigare. E poi accompagna i figli in palestra o al calcio. Cucina, stira, lava. Che PA..LE! Vero? Pensi che sia ineluttabile vero? Che sarà sempre così? Pensi che questa sceneggiatura ti sovrasti e che tu non possa apportare alcuna modifica..CHE INCUBO VERO?

Continua a leggere
Risveglio di coscienza

Meditazione sulla morte e l’arte di morire “bene”

Amico/a della Nuova era ciao.

Se si è nel percorso della Grande Opera prima o poi bisogna seriamente affrontare la questione della morte. Per un risvegliato e iniziato la morte occupa un ruolo centrale in quanto il primo obiettivo è riuscire a morire in vita. Le riflessioni sulla morte, le meditazioni, il significato esoterico e profondo della morte dovrebbero essere al centro dei nostri pensieri proprio durante le operazioni della GRANDE OPERA. Affrontando tutti i nostri fantasmi e le paure che ci assalgono. Nella nostra società occidentale l’idea della morte crea una reazione di rifiuto e orrore. Non è contemplabile, non può essere pronunciata la parola e si cercano parole sostitutive (è andato, è volato in cielo, non è più con noi). Io sarò molto più crudo e diretto. Perdonami ma è il modo credo più efficace per affrontare la questione.

Continua a leggere
Risveglio di coscienza

Il potere di adesso e il risveglio di coscienza

Ciao amico/a del Nuovo mondo,

con questo post voglio approfondire un argomento di grande attualità e che ancora crea diversi fraintendimenti. Mai come in questo caso il linguaggio dimostra i suoi limiti. Quando si parla di presenza, del potere di adesso, di qui e ora non si potrà mai descrivere con le parole di cosa si tratta. Perché le parole dovranno essere seguite (o precedute) dall’esperienza. Purtroppo ogni volta che qualcuno cerca di concettualizzare o trovare spiegazioni intellettuali (filosofiche) sull’argomento in questione prende una strada non corretta. Quando presi in mano per la prima volta Il potere di adesso (circa 11 anni fa) non compresi nulla. Perché? Volevo capire, volevo esprimere concetti.

Continua a leggere
Risveglio di coscienza Spiritualità

CONCENTRAZIONE: PORTARE LA MENTE ALL’OBBEDIENZA

Sai Una cosa? Tu hai bisogno di addestrare la tua mente molto più del tuo corpo! Perché? Perché essa è naturalmente indisciplinata e disordinata. A cosa pensi? Intendo a cosa pensi mentre leggi queste prime righe del post? Prova a osservare il tuo mentale in azione. Ha un senso ciò che stai pensando? Ha un suo ordine? E’ come un bambino non controllato: mette in disordine, crea il caos, urla e strepita. Se lo guardi con una dolce severità può darsi che smetta di fare i capricci e ti segua…Andiamo per ordine.

Continua a leggere
1 2 3 4 10