Risveglio di coscienza

Come uscire dalla grande illusione, la sintesi degli opposti.

La sintesi degli opposti
2

L’essere umano vive nella polarità, ossia vede o tutto nero o tutto bianco e non riesce a guardare il bianco e nero insieme. Il Tao ci insegna la sintesi degli opposti e il suo simbolo è molto esplicito in questo.  Hai presente il famosissimo simbolo del Tao?
Il punto nero è nel bianco e il bianco nel nero..e la linea di separazione non marcata.

La linea di demarcazione del simbolo è fluttuante e dinamica, proprio come la realtà stessa. Yin e Yang, maschile e femminile, bianco e nero si contamino a vicenda e non potrebbero esistere l’uno senza l’altro/a. Tutto scorre, tutto è dinamico e gli opposti si fondono l’uno nell’altro.

Sai perché viviamo nella polarità e siamo fissati su una definizione netta delle cose?
Perché siamo incarnati e non potremmo conoscere diversamente la realtà ordinaria. Si dice che Dio, la coscienza pura conosca sé stessa attraverso la dualità. E così è per l’essere umano..Se fossimo soltanto pura coscienza saremmo nel mondo delle idee e dei sogni.

Pensa soltanto al nostro cervello: diviso in due emisferi però connessi tra di loro. Maggiore è la facilità di passare da un emisfero all’altro e di farli entrare in connessioni e più frequenti e folgoranti saranno le nostre intuizioni sul mondo.

Quindi dove vuoi arrivare caro Coach?
Si lo so che ti stai spazientendo..ma ho bisogno di arrivare per gradi  alle questioni così complesse, proprio per renderle più semplici.

ORA PROVA A FARE UNA COSA: respira, semplicemente inspira e espira.
Semplice vero? Inspira e espira. E se non espirassi? Moriresti!
Non farlo..mi raccomando.
Questo significa che l’inspirazione e l’espirazione non possono essere disgiunte, sono un circuito integrato.

L’una non potrebbe esistere senza l’altra. Questo può essere un primo passo per la comprensione dell’unità.

E se ti dicessi che tutte le cose che osservi sono un circuito integrato? Mi seguiresti o mi daresti del pazzo? Sappi che questa legge universale, LA LEGGE DI POLARITA’ è la base fondamentale dell’esoterismo puro e dell’alchimia. Ricordi le tavole smeraldine di Ermete Trimegisto cosa recitano nei primi passaggi?

Ciò che è in basso è come ciò che è in alto e ciò che è in alto è come ciò che è in basso per fare il miracolo di una cosa sola!

Il mondo di sopra è uguale al mondo di sotto specularmente e tutto ciò che ha una connotazione per la nostra mente duale ne ha una opposta che deve essere ammessa al contempo. Tutto ciò che è nella materia ha una sua versione speculare nello spirito che si manifesta contemporaneamente.

Facciamo degli esempi pratici. Hai presente il pensiero positivo a tutti i costi?
Quello che dice di guardare sempre il bicchiere mezzo pieno, di rinnegare la tristezza, di fare sempre affermazioni positive?
Bene, è un’illusione! Così come è un’illusione sentirsi sempre tristi o sfigati.

Non esiste nell’universo un’emozione, una cosa, un’esperienza che sia soltanto un lato senza permettere contemporaneamente la manifestazione del lato opposto.
Nel momento in cui rinneghi la tristezza stai permettendo ad essa di entrare sempre più profondamente nel tuo subconscio. Prima o poi si manifesterà con il disagio e la malattia. In ogni caso la tristezza fa parte della vita così come la morte. E non esiste la vita se non passando attraverso l’accettazione della morte.

Non si può rinnegare la sintesi degli opposti perché è parte integrante della vita e delle leggi universali. Rinnegare la sintesi degli opposti significa opporsi al fluire della vita e creare attrito e infelicità. Molta parte della nostra infelicità e insoddisfazione è prodotta da ciò. La sintesi degli opposti è il riconoscimento dell’essenza dell’amore.

La nostra mente duale ha enormi difficoltà ad accettare tutto questo, lo so benissimo e lo riconosco.
Lo so perché anche per me è così e per molti altri. Non siamo abituati a guardare la vita e la realtà attraverso una visione sintetica. Siamo invece abituati a guardare un solo lato. Ma se ne fai esperienza pratica ti  puoi accorgere quanto questa legge possa cambiare la tua esistenza in meglio. Sai quando si dice guarda il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Non è corretto dovremmo dire: guardare il bicchiere da tutte le angolazioni e integrare tutte le visioni. Il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto sono soltanto visioni polarizzate.

L’1 non potrebbe esistere senza il 2 che costituisce la manifestazione nella dualità. Ma il numero perfetto è la sintesi ossia il 3.
Nel 3 riusciamo ad andare oltre l’unità indissolubile e non manifesta dell’1 e la manifestazione del dualismo del 2.

Per poter guardare questa sintesi degli opposti che risiede nel centro dell’amore dobbiamo elevarci oltre la visione solita e miope dell’ordinario.Usciamo un attimo dal pensiero orizzontale e guardiamo questa faccenda della polarità attraverso un pensiero verticale e meno scontato. Riusciremo a scorgere qualcosa di stupefacente!

Partiamo quindi dall’accettazione di ciò che esiste poiché tutto ha diritto di esistere e tutto in sé ha la sua perfezione perché sintetizza  il tutto. Non opponiamoci alla vita e alle sue manifestazioni. Anche quelle che possono sembrare più brutali o rozze hanno la loro motivazione spirituale e stanno contribuendo a creare un equilibrio universale. Inoltre una manifestazione che si realizza innanzi ai nostri occhi racchiude in sé il germe di una manifestazione opposta perché tutto è contemporaneo anche se non visibile immediatamente.

Nel momento in cui nella tua vita si concretizza una sfida si sta anche materializzando un sostegno. Nel momento in cui c’è una perdita si sta anche acquisendo qualcosa. Quando si è malati si sta perdendo qualcosa ma acquisendo qualcos’altro. La perdita di una persona cara potrebbe materializzare un altro incontro importante. Non c’è mai una perdita assoluta. Con la stessa morte non perdiamo tutto anzi..

Tutto ciò che sta accadendo in questi ultimi anni: guerre, distruzioni, terremoti e carestie etc. che potrebbe sembrare una desolazione fine a sé stessa sta contemporaneamente preparando il terreno per una nuova rinascita. Nulla si crea, nulla si distrugge c’è soltanto un cambiamento di forme e gradi.

Fammi sapere cosa ne pensi di questo argomento ci tengo molto! Lo ritengo profondamente affascinante non trovi anche tu?

Con il cuore.

Luigi Miano

Lascia un tuo commento

commenti

Lascia un tuo commento

Luigi Miano
Luigi Miano
Life e Spiritual Coach, ricercatore nel campo dell’evoluzione e della consapevolezza dell’essere umano. E’ impegnato da anni, nello studiare e mixare conoscenze di ogni epoca e provenienza e creare percorsi divulgativi e di liberazione interiore accessibili a chiunque. E' dotato di forte senso pratico e la sua missione è quella di fornire strumenti di applicazione quotidiana. Il suo è un linguaggio semplice, ricco di metafore ed accessibile a molti.
Potrebbero anche interessarti
vocazione_blog
Vocazione: lasciate i vostri figli liberi di..
massa_critica_blog
Massa critica: cosa è e come raggiungerla

Lascia un tuo commento

Il tuo Commento

Your Name*
Your Webpage

SCARICA GRATIS L'EBOOK
7 PASSI VERSO UN NUOVO MONDO

L' ebook che ti rivela gli unici segreti che devi conoscere per iniziare a costruire il tuo nuovo mondo sin da subito!

Digita la tua email
Digita il tuo nome
x

SCARICA GRATIS L'EBOOK
7 PASSI VERSO UN NUOVO MONDO

L' ebook che ti rivela gli unici segreti che devi conoscere per iniziare a costruire il tuo nuovo mondo sin da subito!

Digita la tua email
Digita il tuo nome
x