Sostenibilità

MANIFESTO DELLA NUOVA ERA

0

Visto il momento estremamente delicato che stiamo attraversando come umanità ho sentito l’esigenza di scrivere una sorta di Manifesto della Nuova Era.
E’ il post più lungo che abbia mai scritto perché non me la sono sentita di spezzarlo visto il pathos che esso contiene. Prenditi 15/20 minuti per poterlo leggere senza interruzioni. Lascia fluire tutte le tue sensazioni e poi rifletti e sedimenta in base al tuo stato di coscienza.


PREMESSE:
Il momento è caotico, confuso e senza punti di riferimento. Tutto si sta sgretolando e sembra attraversare fasi di passaggio intense. E’ visibile una sorta di isteria collettiva che porta a scelte impulsive e fuori controllo. C’è paura: di non farcela, di non essere in grado. Non c’è chiarezza, comprensione e conoscenza. La spiritualità è torbida e inquinata (mercificata). Molti pseudo Maestri/Insegnanti non insegnano nulla che non sia un profitto personale. Chi ha molta visibilità non ha più nulla da insegnare e chi ha molto da trasmettere è nell’oblio. I messaggi dividono, separano e creano povertà interiore. Siamo attaccati ad Internet sperando di sentirci meno soli ma stiamo entrando ancora di più nella solitudine. C’è piattezza mentale, inedia, pigrizia. Si è pronti a tutto ma anche a niente. I propositi si perdono nel vuoto. Non ci si conosce si presume soltanto. Si è prudenti là dove servirebbe ardore e si è coraggiosi sulle cose superflue. Non ci si guarda negli occhi e si è perso il dialogo. Il cuore sta divenendo digitale e il sentimento si perde dentro uno Smartphone. L’essere umano non è più umano.

IL MANIFESTO DELLA NUOVA ERA: I PUNTI ESSENZIALI

Volenti o nolenti stiamo per essere traghettati verso una nuova dimensione dell’essere umano e della Terra. Ci saranno delle conseguenze e queste saranno da molti interpretate come delle catastrofi. Cerchiamo di prepararci attraverso il rispetto di questi punti del manifesto, che vogliono essere una semplice proposta.

Quello che non mancherà in questo manifesto è il buon senso che purtroppo molto difetta oggi in larga parte dell’umanità:

1) STUDIA E CONOSCI TE STESSO/A

Questa fase non dovrà mai essere un pretesto per non conoscerti e non studiare.  Mantieni fermo questo punto sempre. Sforzati di apprendere nuove leggi, nuove conoscenze e di fare sempre un passo in più dentro te stesso/a. Non risparmiare sui libri, sui corsi e sulla conoscenza. Prenditi del tempo per fare tutto questo perché è sacro e ti sarà reso 10 volte tanto. La differenza in questa fase di passaggio così delicata la farà la consapevolezza poiché essa permette di guardare là dove la gran parte non vede. Il tuo sguardo sarà rivolto verso la direzione opposta a quella della massa. Comprenderai ciò che sta accadendo molto tempo prima degli altri e questo faciliterà il tuo compito. Saprai prendere decisioni al momento giusto e interpretare le correnti divine nella corretta modalità. Saprai qual’è il tuo destino. Pensa anche a trasmettere queste conoscenze ai tuoi figli perché la scuola non sta insegnando niente a loro e si sta preparando una generazione di analfabeti. Risparmia per la conoscenza e non per comprarti un nuovo Smartphone.

2) MANTIENI IL SILENZIO E RIFLETTI

C’è tanto RUMORE oggi poiché c’è tanto chiasso nella testa delle persone. Si parla, si racconta, si aggredisce, ci si sente profeti. Tutti chiacchierano, raccontano, mormorano. Dietro questo rumore non c’è nulla. C’è la disperazione di un essere umano impaurito e smarrito. Oggi potrai distinguerti grazie al tuo silenzio. Quindi misura le parole e gli scritti. Prenditi il tempo di stare con te nel silenzio. Fermati e ascoltati. Non ascoltare nessuno se non te stesso/a. C’è il momento dell’azione ma anche quello del silenzio (della tranquillità). Cerca un tuo centro indipendente da chi pensi di essere o voler dimostrare di essere. Sganciati dal personaggio e riposa in te stesso/a. Fuori è una discarica di lamentele, di frasi orribili, di frasi illusorie, di sogni distorti. Staccati. Entra nella quiete e domina il tuo impulso logorroico. Reprimi la tendenza al riconoscimento sociale, all’approvazione, all’essere al centro dell’attenzione a tutti i costi.

3) RIUNIAMOCI E FAVORIAMO IL DIALOGO

Oggi manca il dialogo (quello vero e intenso che apre l’anima), il confronto e lo scambio aperto. C’è molta manipolazione e aggressione. Si cerca di portare gli altri dalla propria parte con le buone o con le cattive. Un’opinione differente viene marchiata e vilipesa. Il dialogo intenso e aperto è fonte di energia. Dobbiamo fare lo sforzo di staccarci dalle macchine infernali e incontrarci nudi e puri FISICAMENTE senza l’intermediazione della tecnologia. Facciamoci spazio tra le antenne e i cavi e usciamo fuori come esseri umani. Coinvolgiamo in questa rivoluzione del dialogo i nostri figli, i nipoti, i parenti e gli amici. Usciamo dalla chiusura e dalla solitudine.

Raccontiamo, recuperiamo la memoria, usiamo i simboli e gli archetipi, facciamo emergere il rituale. Non ti far stritolare dalla routine e dalla frenesia. Non usare la solita frase: oggi non ho tempo oppure ho degli impegni. Trova il tempo e il modo per sederti davanti ai tuoi simili e dialogare riflettendo. Il ponte verso la Nuova Era è il circolo del dialogo.

4) LA PERDITA E’ UNA CONQUISTA

In questo grande marasma ci saranno delle perdite materiali e interiori. Sarà necessario che avvenga. Il vecchio si agita continuamente e fa sentire la sua voce prepotente per paura di perdersi nell’ignoto. Quello che oggi sembra essere ancora ben saldo e visibile sta per essere risucchiato dal vortice della Nuova Era. Potrai perdere dei punti di riferimento antichi e potrà essere doloroso. Ma in questa perdita ci sarà un’opportunità di far risplendere ciò che era nascosto: la verità del tuo sé. Non fraintendermi non è un elogio della povertà o dell’essere ridotto in stato di bisogno. Dovrai mantenere la tua dignità. Non cercare continuamente punti di riferimento esterni perché saranno continuamente in cambiamento e in dissoluzione (oggi ci sono e domani?). Tutto ciò che oggi è davanti ai tuoi occhi potrebbe domani non esserci. Ancorati al tuo sé, cercalo, nutrilo, amalo. Ecco che allora la perdita sarà la più grande conquista della tua intera esistenza.

5) E’ FINITA L’ERA DELLA NEW AGE

Per New Age intendo quella vaga spiritualità che mette dentro tutto con la speranza di un sospirato rinnovamento dell’essere umano. La New Age così intesa è debole e confusa. Non ha più forza e pragmatismo necessario in questa fase di passaggio. E’ il momento di scegliere una via con determinazione e senza fanatismo. Per gli occidentali la via sarà occidentale. Si rende necessaria una trasmutazione interiore alchemica dell’essere umano che non sarà indolore né breve. Nessuna apparenza, nessun fronzolo o etichetta. Nessun ruolo, fazione oppure schieramento. Soltanto lavoro interiore “sostanziale”.

E’ finita l’era dell’Io sono meglio di te perché bla bla bla. E’ finita l’era della politica e delle parole al vento. E’ finita l’era della menzogna, dell’apparenza e delle mistificazioni.

6) SEPARAZIONE UGUALE DISTRA(U)ZIONE

Qualsiasi idea venga immessa nella società e che produce separazione è frutto di menti diaboliche. Ciò che unisce è originato dalla Fonte. Quindi presta molta attenzione ai dibattiti, alle idee, alle identificazioni che separano, ti stanno allontanando dal tuo cammino. Essi sono pendoli energetici che succhiano la tua energia ed hanno soltanto intenti distruttivi. Fantomatiche correnti politiche che salveranno l’Italia dal disastro, la religione e i suoi dibattiti, l’economia, il terrorismo, la comunicazione dei media, il calcio (e molti altri) sono tutti pendoli distruttivi. Mantieni il centro e non permettere che queste idee ti acchiappino al laccio. Non prestargli energia e non permettere che possa produrre in te reazioni emotive. Cerca un sano distacco anche se non sarà semplice. Occupa una posizione neutrale.

7) PREPARATI MATERIALMENTE

Bisogna essere preparati al cambiamento materiale come se fosse imminente. Senza paura, senza agitazione ma essendo vigili e pronti. Le città potrebbero divenire invivibili (oggi in parte lo sono): basterà un allarme epidemia, un problema con le risorse idriche o con gli approvvigionamenti alimentari oppure una grave emergenza sicurezza (che prima o poi saranno create ad arte). Le forme pensiero delle città sono profondamente inquinate e basta cambiare aria per percepire la differenza. Sai dove andare in alternativa? Hai un luogo che possa assicurarti una sopravvivenza? No? Ok cerca comunità autosufficienti su Google. Potremmo essere obbligati a fare qualcosa contro la nostra volontà: prepariamoci a divenire dei ribelli disobbedienti. Ci potranno dire che fare quelle cose comporterà delle mancanze o delle impossibilità. Sii forte e resisti.

8) UNA SOCIETA’ DI SCHIAVI

Quello che stanno preparando le menti malsane (ma dal loro punto di vista molto sane) che governano il mondo è una sorta di enorme lager in cui l’essere umano sarà privato di ogni diritto. Sarà la società degli schiavi moderni: sottopagati, disposti a tutto, utilizzati come cavie in esperimenti disumani. Il bisogno e la mancanza di autonomia creano dipendenza e la disperazione potrà portare ad accettare tutto. Non permettere mai che ciò possa avvenire. Crea strategie di sicurezza, pensa a possibili alternative. Non percorrere soltanto un sentiero ma più insieme. Tieni aperte molte strade, abbi sempre un piano b o c.

Alza la testa e non farti calpestare. Non alimentare questo sistema perché ti distruggerà. Non dipendere dal consumo, staccati. Liberati di tutto ciò che abbiamo pensato come indispensabile e non lo è stato mai. Mantieni intatta sempre la tua dignità personale, non cercare le strade brevi, non sentirti inferiore.

9) UN APPROCCIO ARTISTICO ALL’ESISTENZA

Non avere più riferimenti poggiando su un terreno che sembra sempre più simile alle sabbie mobili richiede un approccio particolare (differente). Non si potrà avere più controllo e resistenza. Qualsiasi forma di controllo sarà illusoria. Qualsiasi resistenza produrrà dolore.

Quindi cosa fare? Comportati da artista consapevole: vivi il presente e sii nel flusso dell’esistenza. La vita sarà costituita da attimi presenti. Usa il tempo e non farti utilizzare da esso.

Utilizza le correnti della vita a tuo favore e non farti distruggere dai venti sfavorevoli. Cerca le sfide ma non identificarti con esse. Utilizza gli attriti per evolverti. Non dipendere dall’opinione altrui e sfida la massa. Pensa da individuo a costo di sentirti il solo al mondo. Crea soluzioni innovative, pensa ad un mondo diverso, usa la fantasia e il linguaggio dell’anima, agisci con il cuore.

10)  NON SEI SOLO/A

Non sentirti solo/a perché non lo sei. Siamo tante cellule che hanno soltanto bisogno di incontrarsi per decidere di lavorare per il corpo intero. Non perderti nelle tue paure e nell’egoismo. Siamo cellule di un unico corpo, ricordalo. Prendi noi dell’Associazione Un nuovo mondo come riferimento oppure crea tu punti di aggregazione. Noi siamo disposti ad ascoltare, a cercare di aggregare ma dovrai contribuire con la tua volontà e disponibilità! Facci sapere se stai creando qualche centro di aggregazione cercheremo di darti una mano e fare “sistema”. Chiamaci, scrivici con l’intenzione di agire e creare aggregazione.

Mettiamo la buona volontà mi raccomando, noi la stiamo mettendo da tempo con enormi sacrifici.

Questo è la bozza del Manifesto della Nuova Era dell’Aps Un nuovo mondo, soltanto la bozza. Il resto potremo scriverlo insieme a te! Ti chiediamo di far circolare il più possibile questo post inviandolo alle persone a cui tieni. Grazie.

Lascia un tuo commento

commenti

Lascia un tuo commento

Luigi Miano
Luigi Miano
Life e Spiritual Coach, ricercatore nel campo dell’evoluzione e della consapevolezza dell’essere umano. E’ impegnato da anni, nello studiare e mixare conoscenze di ogni epoca e provenienza e creare percorsi divulgativi e di liberazione interiore accessibili a chiunque. E' dotato di forte senso pratico e la sua missione è quella di fornire strumenti di applicazione quotidiana. Il suo è un linguaggio semplice, ricco di metafore ed accessibile a molti.
Potrebbero anche interessarti
Un mondo sostenibile è possibile? Secondo questa strana teoria si
Come sopravvivere a un lavoro da schiavi, parte II
Nessun commento

Lascia un tuo commento

Il tuo Commento

Your Name*
Your Webpage

SCARICA GRATIS L'EBOOK
7 PASSI VERSO UN NUOVO MONDO

L' ebook che ti rivela gli unici segreti che devi conoscere per iniziare a costruire il tuo nuovo mondo sin da subito!

Digita la tua email
Digita il tuo nome
x