Sostenibilità Spiritualità

LE NUOVE “STRANE” REGOLE DELLA RICCHEZZA (parte 1)

0

Ciao, prima di cominciare a leggere questo post voglio AVVERTIRTI: potrà sembrarti strano, sorprendente e a tratti fastidioso. Vuol dire che il messaggio sta lavorando dentro di te. Prima di descriverti le nuove regole della ricchezza voglio raccontarti un aneddoto personale e farti alcune importantissime premesse. Qualche giorno fa hanno suonato alla porta. Ho aperto aspettandomi i soliti venditori dell’energia elettrica o del gas. Invece con mia sorpresa era un tizio che vendeva porta a porta copie del giornale Lotta Comunista . Incuriosito gli ho posto un paio di domande per stimolarlo a parlare e ascoltare il suo punto di vista. Mi ha raccontato che loro lottano per i migliori salari dei lavoratori e che sono Leninisti e Marxisti ma non Stalinisti. Lui era convinto di queste opinioni di fede. Io lo guardavo quasi commosso, ascoltandolo come si può ascoltare un racconto storico o archeologico e un testimone autentico della storia. Sembrava di essere in un documentario di Rai 3.

Lenin? Stalin? Marx? Lotta per i salari?

MA DI COSA STIAMO PARLANDO? QUEL MONDO NON ESISTE PIU’ DA UN BEL PEZZO!

Dopo aver ascoltato questa interessante lezione di preistoria ho rimuginato dentro la mia testa..Questo tipo di approccio è così pervasivo della nostra società. Quante cose vanno avanti poggiandosi su idee ormai seppellite? 

A questo proposito voglio proprio parlare del tema del post: LA RICCHEZZA.

Prima di entrare nell’ambito dell’argomento ricchezza/NUOVE REGOLE, alcune premesse doverose:

  • Non ho nulla contro la ricchezza materiale anzi;
  • Apprezzo il denaro anche se non lo considero fine a sé stesso;
  • Mi piace acquistare cose belle e utili;
  • Mi piace quando capita anche il lusso e non lo respingo affatto;
  • Mi sono sempre adeguato fino ad oggi alle regole del denaro;
  • Quando affluiscono i soldi nella mia famiglia mi rallegro perché sono una benedizione.

Così evitiamo commenti inappropriati e fraintendimenti sul mio rapporto con il denaro e la ricchezza materiale.

Ho notato che ultimamente in Italia fioccano corsi, approfondimenti, libri, dispense su come fare soldi, come arricchirsi e come incrementare il business e il denaro etc. Chiaramente l’impoverimento generale può incrementare la domanda di questi prodotti. 

In passato ho letto tantissimi libri sull’argomento, ho tenuto anche dei corsi sull’abbondanza. Quindi non sono affatto a digiuno. Ho lavorato sulle mie credenze relative al denaro, ho ascoltato con umiltà i più grandi esperti al mondo.

MA CON QUESTO POST VOGLIO SPIEGARTI PERCHE’ SECONDO ME SI STA INSEGNANDO LA PREISTORIA IN MERITO ALLA RICCHEZZA MATERIALE E AL DENARO

Tra qualche tempo di queste informazioni ANTICHE non saprai che fartene.

Ecco alcuni punti cardine per sostenere questa ardita tesi.

a) IL DENARO NON HA PIU’ VALORE IN SE’ 

Il denaro non produce più denaro. Premesso che il denaro in sé ha soltanto un valore nominale ma di per sé non ha alcun valore se non di pochissimi centesimi. Una banca privata stampa il valore ed ecco che mi ritrovo con 50 euro in mano. I 100 euro non si trovano più ormai! Se io ho  oggi con una somma consistente p.e. 300 mila o più mila euro sono in grado di produrre pochi centinaia di euro all’anno. Prova a darti da fare per investire questi soldi e il panorama che si prospetta davanti è sconsolante. Non sono un grande investitore ma ho esperienza in merito. Ti chiedo: cosa è in grado di produrre ricchezza con certezza  investendo questi soldi?

b) LA RICCHEZZA E’ IN MANO DI CHI?

L’1% possiede il 50% della ricchezza mondiale. La tendenza è sempre più verso l’impoverimento generale della popolazione mondiale e l’accrescimento delle risorse dei pochissimi. Questa è una tendenza inarrestabile. Ti sarai accorto che con il tuo reddito sei sempre meno in grado di detenere potere di acquisto? Ti ricordi i 3 milioni di vecchie lire che ti rendevano un nababbo? Oggi corrispondono ai 1500 euro! Cosa ci fai con 1500 euro? Ci paghi le bollette e le spese. Quindi da un lato abbiamo questa microscopica percentuale di ricconi potenti che detengono il potere materiale e lo dispensano con il contagocce e non hanno nessuna intenzione di redistribuire. Ma io mi chiedo, per inciso, cosa ci faranno con miliardi di euro, oro, possedimenti più di quanto un occhio umano non possa scorgerli? Va beh. Poi ci siamo noi che viviamo di entrate normali. Io non ho miliardi di euro né milioni di euro non so tu..Ma se sei tra questo 1% abbandona subito questo post e questo blog, ti prego!

Adesso ci sono 2 possibilità: lottare aspramente per crearti un posto al sole tra i ricconi e allora il mio più sincero in bocca al lupo. Vivrai molta tristezza e amarezza ne sono certo. Dovrai cedere parti di te, comprometterti cercando qualcosa di effimero e vano. Qualsiasi identificazione porta soltanto dolori.  L’altra possibile soluzione è cambiare paradigma ed entrare nel NUOVO MONDO. Ne parleremo più avanti….

c) NIENTE E’ REGALATO

I grandi venditori di business, i Network marketer ci hanno insegnato che è possibile fare i soldi anche in maniera automatica. Basta uno sforzo iniziale e allora le entrate entreranno in automatico. Ho provato tutti i sistemi di guadagno automatico. Francamente non ho incontrato mai un sistema che non richiedesse lavoro durissimo e la mia presenza costante. QUESTO LO SCRIVO A CARATTERI CUBITALI

non c’è sistema che lasciato a sé stesso possa generare ricchezza in abbondanza

Se scrivo un libro o produco un audio corso comunque dovrò lavorare tantissimo per vendere questi prodotti. Dovrò sostenere il marketing, progettarlo e lavorarci molto. Qualora volessi  far parte di un Network marketing  e produrre risultati dovrò lavorare tantissimo e darmi da fare in continuazione. SPERIMENTATO!

c) IL MONDO STA CAMBIANDO

Il vecchio sistema della ricchezza si basa su un certo mondo, certe regole sociali, certe economie. Oggi esiste ancora quel mondo? Oggi tutti lavorano, le industrie sono a pieno regime, c’è disponibilità economica, il consumo è a pieni regimi? NO, non è così. TUTTO STA CAMBIANDO! Quanti lavori stabili ci son tra i giovani? Qual’è il reddito medio di un giovane? Il mercato del lavoro non è quello di 20 ani fa! Vogliamo ritirare fuori il discorso della LOTTA COMUNISTA? Insomma resiste lo scambio moneta merce ma è alla canna del gas. Lo dobbiamo sopportare perché imposto ma non so fino a quando. Insomma, non ti sembra che stiamo parlando di qualcosa di finito? Io vado in un negozio e compro qualcosa con della moneta che di per sé vale nulla ma perché la Banca Centrale gli attribuisce un valore nominale posso comprare quel qualcosa?Tra l’altro lo Stato che acquista questa moneta dalla Banca Centrale si indebita sempre di più ed è costretto a sottostare a ricatti e cessione della sovranità. Questo sistema può reggersi soltanto nell’ambito di un’economia equilibrata e sana ma oggi l’economia è in una situazione patologia e drammatica.

Il mondo che abbiamo ereditato si regge su una visione totalmente egoica di identificazione con i beni ed il denaro. C’è una patologia mentale di fondo che spinge verso l’accumulo avido senza limiti che sta produce squilibri e sconquassi senza precedenti. Questo mondo così creato non ha speranza di continuare ad esistere. se continueremo ad incoraggiarlo succederà come alle cellule tumorali che per preservare sé stesse distruggeranno l’intero corpo!

d) IL DENARO NON E’ TUO

Tu sai che se volessi prelevare il tuo denaro in contanti (tutto insieme) e se la somma fosse superiore ai 3000 euro vi sarebbe una segnalazione all’Unione Informazione Finanziaria? Quest’ultima potrebbe interessare la Procura della Repubblica per un sospetto tentativo di riciclaggio del denaro sporco! ODDIO IMPAZZISCO. Quello è il denaro che ho risparmiato in una vita  e rischio una denuncia perché voglio portarlo via con una valigetta. Sai cosa è accaduto in Grecia un bel giorno di qualche anno fa? La gran parte della banche ha chiuso i battenti e quelle poche aperte (c’erano file chilometriche) hanno permesso prelievi in contanti non superiori ai 50 euro. 

Quindi tu oggi sai che in banca ci sono questi 50.000 euro che pensi tuoi. Sono soltanto numeri chiaramente perché il tuo denaro ha fatto il giro del mondo e in questo momento non esiste più. Direi sicuramente che quel denaro non è tuo (sigh). Se un bel giorno l’Italia va in default e le banche chiudono i battenti tu avrai perso proprio tutto! Non contare su quei soldi per costruirti un possibile futuro. Pensa al presente che è molto meglio.

Ok mi sono dilungato molto..andiamo al dunque.

PROBABILMENTE IL GRAN LAVORO CHE DOBBIAMO FARE E’ DI COMINCIARE A LAVORARE SU NUOVI PARADIGMI.

Così come stanno nascendo nuovi paradigmi nelle scienze possono nascere nuovi paradigmi nell’economia.

LA DOMANDA CHE PONGO E’ LA SEGUENTE: QUALE SARA’ LA NUOVA RICCHEZZA? 

AVVERTENZE E MODALITA’ D’USO: PER POTER COMPRENDERE LE NUOVE REGOLE DEVI ESTRANIARTI DAL CONTESTO ODIERNO. PROVA A PENSARE AD UN MONDO IN CUI NON FUNZIONI PIU’ LO SCAMBIO DENARO MANODOPERA O PRODOTTO.

In un NUOVO MONDO in cui non saremo più costretti ad alimentare questo sistema finanziario alienante dovremo ripensare tutti i VALORI.

Quindi la classifica della ricchezza sarebbe decisamente diversa:

a) AL PRIMO POSTO ci sarebbe il tempo per pensare. Il tempo libero, il tempo per pensare, il tempo per poter gestire la propria vita.

Su questo punto ci sarebbe da scrivere fiumi di inchiostro (sulla tastiera). Ma il post sta diventando troppo, troppo lungo e allora rimando alla parte 2 che sarà pubblicata PROSSIMAMENTE..

Stai sintonizzato/a.

Un abbraccio con il cuore e condividi se ti è piaciuto il post..

Lascia un tuo commento

commenti

Lascia un tuo commento

Luigi Miano
Luigi Miano
Life e Spiritual Coach, ricercatore nel campo dell’evoluzione e della consapevolezza dell’essere umano. E’ impegnato da anni, nello studiare e mixare conoscenze di ogni epoca e provenienza e creare percorsi divulgativi e di liberazione interiore accessibili a chiunque. E' dotato di forte senso pratico e la sua missione è quella di fornire strumenti di applicazione quotidiana. Il suo è un linguaggio semplice, ricco di metafore ed accessibile a molti.
Potrebbero anche interessarti
Voi chi dite che io sia? La voce del cuore o della mente..
Come rivoluzionare il lavoro nella propria vita: il piano B

Lascia un tuo commento

Il tuo Commento

Your Name*
Your Webpage

SCARICA GRATIS L'EBOOK
7 PASSI VERSO UN NUOVO MONDO

L' ebook che ti rivela gli unici segreti che devi conoscere per iniziare a costruire il tuo nuovo mondo sin da subito!

Digita la tua email
Digita il tuo nome
x