Leadership ed Empowerment

Essere leader nella nuova era parte II

0

Se pensi ad un vero leader chi ti viene in mente? Pensi a personaggi del presente oppure a personaggi del passato? Che caratteristiche hanno questi personaggi? Una cosa curiosa: se io penso a grandi leader mi vengono in mente soltanto personaggi defunti: p.e. Madre Teresa, Martin Luther King, Nelson Mandela.

Mi sono chiesto perché e mi sono dato una prima risposta: per come li intendo io i leader oggi sono merce rarissima oppure non sono conosciuti o ri-conosciuti.

In ogni caso c’è un punto da specificare ancora più importante, fondamentalmente andiamo a cercare negli altri le doti di leadership che sono latenti in noi.

In tutti noi c’è una capacità di leadership che potrebbe anche non essere mai stata espressa. Osserviamo i grandi leader che stimiamo e troveremo in loro quelle qualità represse o non totalmente espresse che ci riguardano.

Voglio invitarti a fare con me un esercizio.

Recupera uno spazio libero di tempo e pace e procurati una penna ed un foglio di carta.

1.Prima cosa scrivi le qualità che ammiri di più in questi grandi leader che hai scelto come modello. Pensaci bene, cosa è che stai ammirando.

2.Ora compi lo sforzo più grande, segna la qualità, una alla volta sul lato sinistro del foglio e sulla stessa riga scrivi me stesso sentendo che quella qualità ti appartiene nel profondo.

DIFFICILE?

Impara ad ammirare te stesso almeno quanto ammiri gli altri!

Quando stai ammirando queste qualità, mentre lo fai risvegli il “gigante” presente in te e tutte le qualità.

Riesci a sentire che questo potenziale inespresso è dentro di te? Non pensare sentilo, prova la sensazione.

Pensa che la nostra società ha creato le “star” ossia personaggi favolosi che hanno raggiunto il successo materiali per farci sentire inadeguati. Noi abbiamo delegato alle star quanto di fantastico è presente in noi (molte volte latente e dormiente). Quello delle stelle è un enorme pendolo.

Ora voglio chiederti altre due cose a cui ti chiedo di rispondere per iscritto:

  • Che tipo di leader pensi di poter essere?

  • Quali sono i tuoi punti di forza e di debolezza come leader? Su cosa dovrai allenarti?

Prenditi tutto il tempo per rispondere perché ti sto costringendo ad un esercizio di consapevolezza.

Voglio aiutarti: sei un leader che valorizza gli altri e crea relazioni eccellenti? Sei un leader che usa l’autorità? Oppure sei autorevole e democratico? Qual è il tuo stile? Oppure usi tanti stili diversi a seconda della situazione?

La leadership richiede flessibilità ed apertura mentale. E’ terminato il tempo dei grandi capi che si ergono sopra tutti e dettano le loro volontà.  Al nuovo leader si richiede ascolto ed empatia. Interesse per i collaboratori e sacrificio per il bene del team e del bene comune. Il nuovo leader si mette al servizio di una causa più elevata del suo bene personale e trascende i suoi interessi.

C’è una qualità che voglio in particolare mettere in evidenza in questo post perché è molto rara da riscontrare in chi esercita posizioni di comando.

Vuoi sapere qual è?

La capacità di creare altri leader che facciano ciò che lui stesso stava facendo. Individuare, allevare e formare altri potenziali leader è la capacità più rilevante di un grande leader

Sai perché questa caratteristica è così rara e difficile da mettere in pratica? Perché alcuni presunti leader hanno difficoltà a mettersi da parte (o meglio a mettere da parte il loro immenso ego). Eppure il leader della nuova era si caratterizzerà proprio da questa rinnovata energia ed attenzione agli altri. Si muoverà dietro le quinte e con la sua energia ispirerà le organizzazioni. Ma chi si muoverà sul campo saranno i leader scelti e formati da lui.

Il leader della nuova era sarà caratterizzato da energia prevalentemente femminile ma avrà la capacità di prendere su di sé la responsabilità ultima delle organizzazioni e di sentire che tutto dipende dalla sua centratura e stato di coscienza.

Non pensi che sia una vera e propria rivoluzione?

Se abbiniamo la qualità dell’integrità di cui ho scritto nel precedente post e questa della creazione di nuovi leader (mettersi da parte) i nuovi leader potranno veramente incidere profondamente nel mondo.

Hai condiviso l’articolo su facebook prima?? So che non lo hai ancora fatto! 😉 E allora che aspetti?? Ovviamente scherzo Spero comunque che il valore che ti è giunto attraverso le parole di questo articolo possano in qualche modo averti illuminato o ispirato, perché dentro c’è tutta la mia più sincera esperienza, quindi fai di questi consigli ciò che credi ed utilizzali applicandoli alla tua personalità.

Grazie di cuore.

Lascia un tuo commento

commenti

Lascia un tuo commento

Luigi Miano
Luigi Miano
Life e Spiritual Coach, ricercatore nel campo dell’evoluzione e della consapevolezza dell’essere umano. E’ impegnato da anni, nello studiare e mixare conoscenze di ogni epoca e provenienza e creare percorsi divulgativi e di liberazione interiore accessibili a chiunque. E' dotato di forte senso pratico e la sua missione è quella di fornire strumenti di applicazione quotidiana. Il suo è un linguaggio semplice, ricco di metafore ed accessibile a molti.
Potrebbero anche interessarti
Come diventare un insegnante efficace (o un coach, scrittore, counselor): le 5 regole d’oro (+1)
Essere leader nella nuova era parte 1

Lascia un tuo commento

Il tuo Commento

Your Name*
Your Webpage

SCARICA GRATIS L'EBOOK
7 PASSI VERSO UN NUOVO MONDO

L' ebook che ti rivela gli unici segreti che devi conoscere per iniziare a costruire il tuo nuovo mondo sin da subito!

Digita la tua email
Digita il tuo nome
x