Spiritualità

COME VINCERE LA PAURA: 6 PUNTI FONDAMENTALI

0

Oggi moltissimi vivono nella paura di non farcela. Scrivo questo con una certa sicurezza perché vedo i comportamenti di superficie: difesa del territorio, accaparramento di generi di prima necessità, abbandono della cultura e della lettura, violenza privata, aggressività e maleducazione.

Rivedi forse qualcosa di te?

Allora seguimi in questo post, DAI!

Si è sviluppata una priorità verso i comportamenti puramente istintivi e volti alla difesa di sé stessi. Il cervello primitivo rettiliano la fa da padrone.

Per non parlare del dilagare dell’ansia, dell’angoscia, della depressione e dell’uso ormai smodato di psicofarmaci e droghe. Questi derivati della paura.

Insomma la PAURA è attualmente la madre di tutte le emozioni.

Qualcuno mi dice: Luigi ma i media che trasmettono? Non senti le notizie?

A parte il fatto che non mi nutro di media da molti anni ma girando sui social (che stanno diventando i telegiornali portati all’ennesima potenza) osservo il livello di comunicazione. Si è vero i media nutrono le paure e le insicurezze ma non è lì il problema. Piuttosto che scaricare la responsabilità a monte dovremmo prendercela noi e cominciare ad osservarci seriamente.

NON PENSI?

Analizziamo quindi a fondo la PAURA dominante e cerchiamo di comprendere insieme come affrontarla:

PUNTO 1 La paura nasce dall’ignoranza spirituale rispetto alla conoscenza delle leggi universali e di come sia fatto veramente l’essere umano. Dal momento in cui si conosce come gira l’energia del mondo e da quali regole è dominata, la paura si acquieta poiché esiste una perfezione che va molto al di là del pensiero umano;

PUNTO 2 La paura nasce dalla volontà di controllo dell’essere umano. Dal fatto che egli abbia la supponenza di voler dominare il mondo per non farsi dominare. Dal momento in cui si sviluppa questa ambizione al controllo smodato si perde il controllo! Quante persone ho conosciuto che avevano la preoccupazione costante di voler progettare, manipolare, controllare tutto ciò che era possibile nella loro esistenza. Che pena che ho avuto;

PUNTO 3 La paura affonda le proprie radici nell’attaccamento al passato e nella proiezione ansiogena verso il futuro. Si rimugina continuamente sugli episodi del passato con malinconia o con rabbia. La mente va continuamente indietro nel tempo dimenticandosi di vivere in questo momento. E poi c’è un’ansia, un’aspettativa che proietta continuamente verso il futuro generalmente aspettandosi il peggio oppure un episodio salvatore. Ne parlo così accuratamente poiché ho vissuto anch’io questi stati mentali ed ho osservato la mia mente che oscillava continuamente tra passato e futuro ed accade ancora oggi in alcuni frangenti. La soluzione è riportare la mente (o meglio sarebbe scrivere il sé) al momento presente, al qui e ora. Esercitati;

PUNTO 4 Veniamo ora alla questione della scarsità o dell’abbondanza. Oggi è molto diffuso il senso di scarsità interiore che si manifesta in comportamenti di ristrettezza, attaccamento eccessivo, paura di spendere. Il senso di insicurezza finanziaria affonda le proprie radici nella paura! La trappola è stata questa: più siamo entrati nella crisi e maggiormente ci si è sentiti poveri. E questo sentirsi poveri ci ha fatto divenire sempre più poveri. E’ un circuito nefasto. Credimi, te lo scrivo con il cuore, lavorare sul senso di abbondanza interiore cambia la vita. Non ti sto assicurando che diventerai ricco in senso materiale, questa è una cavolata. Ti sto soltanto garantendo che vivrai nell’abbondanza ossia avrai sempre ciò che ti serve al momento giusto. E non sentirai il bisogno compulsivo di accaparramento. Ricorda: a chi ha sarà dato a chi non  ha verrà tolto anche ciò che ha e non è una maledizione ma un’applicazione di una legge universale esoterica ben precisa;

PUNTO 5 Moltissimi vivono l’ansia come prospettiva spaventata del futuro. Fai caso alla tua mente: quante volte al giorno pensi a ciò che farai nelle prossime ore e giorni. Quante volte accade? Sorprenditi a osservare la tua mente che si affaccia continuamente sul futuro. Prova a ricondurla in uno spazio di presenza al di fuori di questa illusione. La tua mente cercherà continuamente di riportarti li, sul futuro che non accade ora. Ti rendi conto ora di quale illusione sia? C’è in tutto questo la spinta della paura di vivere ciò che accade ora;

PUNTO 6  La paura blocca l’energia personale e la forza dell’azione. Tu vivi nella paura perché non hai uno scopo oppure esso è veramente debole e suggestivo. Vivi nella paura poiché il tuo mentale non è forte e focalizzato. Sei vittima delle basse emozioni reattive e non riesci a situarti sulle emozioni superiori legate all’apertura del cuore. Non stai abbracciando la tua vita per ciò che è. Resisti e la tua resistenza genera paura!

Osserva questa paura che ti porta fuori dal tuo centro e dall’energia dell’Essere. La paura che ti porta a vivere come un rettile: freddo, aggressivo e velenoso. Questa paura se la guardi dritta negli occhi si dissolverà come una nuvola. Perché la paura è l’energia contraria all’amore: è il buio che sottostà alla luce. Abbi la forza di guardarla intensamente e di affrontarla.

Lascia un tuo commento

commenti

Lascia un tuo commento

Luigi Miano
Luigi Miano
Life e Spiritual Coach, ricercatore nel campo dell’evoluzione e della consapevolezza dell’essere umano. E’ impegnato da anni, nello studiare e mixare conoscenze di ogni epoca e provenienza e creare percorsi divulgativi e di liberazione interiore accessibili a chiunque. E' dotato di forte senso pratico e la sua missione è quella di fornire strumenti di applicazione quotidiana. Il suo è un linguaggio semplice, ricco di metafore ed accessibile a molti.
Potrebbero anche interessarti
COME VIVERE NELLA FEDE OLTRE LE CREDENZE
GURU VERSUS DIRETTORE DI SCUOLA

Lascia un tuo commento

Il tuo Commento

Your Name*
Your Webpage

SCARICA GRATIS L'EBOOK
7 PASSI VERSO UN NUOVO MONDO

L' ebook che ti rivela gli unici segreti che devi conoscere per iniziare a costruire il tuo nuovo mondo sin da subito!

Digita la tua email
Digita il tuo nome
x