Nuove scienze Risveglio di coscienza

I Campi Morfogenetici e le rivoluzioni sociali

Campi morfogenetici
0

Amico/a del Nuovo mondo, bentrovato!

Non ti far spaventare dal titolo del post che sembra la premessa ad un pappone filosofico pesantissimo. Nulla di tutto questo invece. Partiamo dalla definizione di campi morfogenetici. Rupert Sheldrake, biologo e saggista britannico, nei suoi scritti: A New Science of Life (1981) e The Presence of the Past (1988), elabora la teoria dei campi morfogenetici. Sheldrake si pone il problema di prevedere il comportamento di un aggregato sulla base dei comportamenti dei suoi singoli elementi.  Vado avanti spiegando ancora più chiaramente. Seguimi se ti ho incuriosito abbastanza..

Sheldrake parte dall’osservazione del comportamento di crescita e sviluppo degli organismi viventi e comprende che esistono delle leggi non scritte e dei codici immateriali che sembrano regolarle. E si chiede di cosa possa realmente trattarsi. L’intuizione è geniale e sembra ricalcare antiche intuizioni come quelle aristoteliche oppure recenti intuizioni come quelle di Jung (inconscio collettivo). Questa campo morfico sarebbe responsabile dell’organizzazione, struttura e forma dei sistemi e conterrebbe una memoria immanente che istruisce.

Fissiamo tre punti essenziali:

  1. I campi morfogenetici non sono costituiti da materia e non sono di certo comprensibili utilizzando le nozioni della meccanicistica;
  2. Hanno in sé una memoria che si evolve con l’evoluzione della specie (anzi la precede come vedremo più avanti). Come già scritto contengono delle istruzioni ben precise (è un campo informazionale);
  3. Presiedono i sistemi dando loro una organizzazione.

Andiamo al sodo che significa tutto questo?  Che la psicologia, i comportamenti, le abitudini, l’organizzazione sociale è dominata dai Campi morfogenetici e se essi non cambiano non cambia il comportamento dell’essere umano.

Conosci la storia della centesima scimmia?

L’effetto centesima scimmia è stato introdotto dal biologo Lyall Watson nel suo libro del 1980, ‘Lifetide’ (La Marea della Vita) in cui racconta di come i primatologia giapponesi abbiano studiato per 30 anni la scimmia giapponese Macaca Fuscata negli anni ’50 osservando un certo numero di colonie selvagge arrivando a testimoniare un fenomeno sorprendente.

Una di queste colonie viveva isolata sull’isola di Koshima e nel 1952 gli scienziati decisero di fornire alle scimmie delle patate dolci gettate sulla sabbia. Le scimmie apprezzarono il gusto delle patate dolci crude, ma trovarono la sabbia sgradevole.
Era un martedì quando gli etologi osservarono questo fenomeno: un certo numero di scimmie, diciamo 99, per rendere l’evento più chiaro, era sulla riva alle undici di quella mattina, quella stessa sera tutte le scimmie dell’isola avevano iniziato a lavare le patate! Raggiunta una certa massa critica, una centesima scimmia si è aggregata al gruppo che lavava le patate provocando un drammatico cambio di comportamento nell’intera comunità.

Non solo, ma il comportamento aveva superato le barriere naturali ed era apparso spontaneamente in colonie su altre isole e pure sulla terraferma, in un gruppo a Takasakiyama.

Qualcuno ha voluto screditare questo fenomeno definendolo paranormale o pseudoscientifico. In realtà aderisce perfettamente alla teoria dei Campi morfogenetici che comincia ad avere una sua autorevolezza scientifica.

Possiamo affermare che raggiunto un certo potenziale di massa critica, che qualcuno ha fissato in radice quadrata dell’1%, accade qualcosa di molto particolare. Quel nuovo stato di coscienza, quei comportamenti appresi innovativi incidono sui campi morfogenetici sino a coinvolgere larga parte della popolazione.

Incontro e parlo con tante persone, con alcune ci scriviamo e mi sto rendendo conto di alcune cose veramente impressionanti. Ci sono argomenti che fino a qualche anno fa sarebbero stati impronunciabili e incomprensibili di cui oggi si comincia a parlare in maniera piuttosto ampia. Faccio un esempio: sulla questione dei vaccini polivalenti. Prima nessuna mamma si sarebbe posta il dubbio se far bombardare i propri figli oggi invece qualche domanda se la pongono e i dubbi non sono di certo pochi. Altro esempio: fino a qualche tempo fa quando si parlava di presenza nel qui e ora non si capiva di cosa si trattasse e rimanevano mille punti interrogativi ??????? Oggi si parla tranquillamente di MINDFULNESS anche da parte di scienziati. Oppure il concetto di risveglio di coscienza, sembra che stia entrando nel gergo comune.

Cosa sta veramente accadendo?

SIAMO NEL PIENO DI UNA RIVOLUZIONE SOCIALE ATTRAVERSO UNA RIVOLUZIONE DELLE COSCIENZE

OSSIA???

Pochi individui, a volte perseguitati come accadeva nel Medio Evo, hanno cominciato a trattare certi argomenti con una forza persuasiva notevole. All’inizio hanno coinvolto pochissime persone, in seguito poche..e poi con il tempo questo coinvolgimento si è allargato a macchia d’olio. I campi morfogenetici hanno cominciato ad essere riscritti mentre gli stati di coscienza fluttuano riposizionandosi. Il processo è oggi in corso d’opera. Ci sono però già nuove regole non scritte che potranno influenzare la popolazione. 

A volte si ha l’impressione, e questo è accaduto anche a me, che si stia parlando al vento e per questo motivi ci si avvilisce. In realtà quel singolo semino che viene posto nelle coscienze di pochissimi individui sta lavorando producendo i suoi frutti. Portando risveglio e amore con l’esempio e la forza della parola stiamo contribuendo ad una vera e propria rivoluzione sociale.

Ci sono delle forze oscure conservatrici, che danno naturalmente forza alla luce per opposizione, che cercano di mantenere i Campi morfogenetici allo stato primitivo. Questo perché non è funzionale che vi sia un risveglio collettivo di coscienza.

Queste forze hanno il monopolio di tutto: media, comunicazione, istituzioni, aziende, sanità etc. Cercano di inchiodare gli stati di coscienza ma questo è impossibile. Tutto è in dinamismo, la storia è costituita da cicli irreversibili e le cose vanno inevitabilmente avanti.  Siamo in una fase troppo avanzata di transizione per poter tornare indietro, le coscienze si muovono in maniera piuttosto rapida in quanto costrette a farlo. Gli esseri umani devono seguire la Terra in questo salto vibrazionale non può essere differentemente.

Cosa puoi fare tu nel tuo piccolo?

In primo luogo abbi fede e cura il tuo mondo interiore sapendo di esprimere il massimo della tua energia. Inoltre semina anche dove non vedi nulla, semina il seme di senape che diverrà un grande albero. Noi lo stiamo facendo ormai da tempo!

Se ti è piaciuto il post ti chiediamo di farlo girare per dare un contributo alla formazione di nuovi campi morfogenetici. Grazie di cuore.

Lascia un tuo commento

commenti

Lascia un tuo commento

Luigi Miano
Luigi Miano
Life e Spiritual Coach, ricercatore nel campo dell’evoluzione e della consapevolezza dell’essere umano. E’ impegnato da anni, nello studiare e mixare conoscenze di ogni epoca e provenienza e creare percorsi divulgativi e di liberazione interiore accessibili a chiunque. E' dotato di forte senso pratico e la sua missione è quella di fornire strumenti di applicazione quotidiana. Il suo è un linguaggio semplice, ricco di metafore ed accessibile a molti.
Potrebbero anche interessarti
La fisica quantistica nella vita quotidiana
La fisica quantistica nella vita quotidiana parte 2
Le nuove regole della scuola parte II
La scuola nel mondo di oggi Parte II

Lascia un tuo commento

Il tuo Commento

Your Name*
Your Webpage

SCARICA GRATIS L'EBOOK
7 PASSI VERSO UN NUOVO MONDO

L' ebook che ti rivela gli unici segreti che devi conoscere per iniziare a costruire il tuo nuovo mondo sin da subito!

Digita la tua email
Digita il tuo nome
x

SCARICA GRATIS L'EBOOK
7 PASSI VERSO UN NUOVO MONDO

L' ebook che ti rivela gli unici segreti che devi conoscere per iniziare a costruire il tuo nuovo mondo sin da subito!

Digita la tua email
Digita il tuo nome
x